Crowdfunding: il ruolo del “crowd”, la folla.
marzo 5, 2013

Come nasce il Crowdfunding

In effetti il crowdfunding inteso come raccolta di denaro per un iniziativa è sempre esistito, a volte si chiamava colletta, a volte aveva altri nomi. Il concetto in effetti non è mai cambiato, ciò che è cambiato è il mezzo, che ora è il web 2.0, ed il numero di persone (accresciuto fino all’indefinito) a cui è possibile rivolgersi con i nuovi strumenti.

La parola nasce di recente, anno 2008, dopo il successo di un’altra parola che identificava un modo nuovo di lavorare: crowdsourcing.

Il crowdsourcing si è sviluppato nelle community di programmatori a partire dalla fine degli anni 90, LINUX ne è uno dei prodotti più noti. Si tratta di prendere una attività  e suddividerla in micro-attività  da delegare a tanti. Tempo di rilascio e costi ne risentono in maniera spesso molto positiva. E così come il crowdsourcing suddivide un grande impegno in tanti piccolissime incombenze, il crowdfunding suddivide lo sforzo finanziario per sostenere un progetto in tante, tantissime piccole (spesso piccolissime) contribuzioni.